ADDOME LIPOSUZIONE LASER

ADDOME

LIPOSUZIONE LASER


Liposuzione Pancia

CORREGGI GLI INESTETISMI DEL GIROVITA

Il grasso localizzato nella regione addominale, è un inestetismo molto diffuso e colpisce sia gli uomini che le donne.  Lo stile di vita sempre più frenetico ha messo in secondo piano il piacere di sedersi a tavola per apprezzare un pasto fatto in casa, favorendo il consumo di cibi confezionati e fast food, spesso accompagnati da bevande gasate o eccessivamente ricche di zuccheri. Se a tutto questo si aggiungono stress, predisposizione e scarsa attività fisica, l’accumulo di grasso nella zona addominale è inevitabile. Eliminare il grasso dalla regione addominale non è cosa semplice, considerando l’altissima percentuale di persone che soffre di questo tipo di problema. Eppure il culto della palestra, in particolare dell’addominale scolpito, è cruccio di molti. E i risultati? I risultati si possono ottenere seguendo il percorso giusto: la liposuzione dell’addome. Chiaramente, non si piò sperare di affidarsi alla liposuzione dell’addome per sviluppare la tanto desiderata “tartaruga” addominale. La liposuzione del grasso dall’addome deve essere, infatti, considerata come un punto di partenza per poter lavorare successivamente sulla propria muscolatura e godere di risultati reali e visibili.

PRIMA DI PROCEDERE CON LA LIPOSUZIONE ALL’ADDOME, E’ BENE CONOSCERE COME SI DISTRIBUISCE IL GRASSO NELLA REGIONE ADDOMINALE

La regione addominale si suddivide in superiore, quella sovra-ombelicale, e inferiore, dall’ombelico in giù. La parte superiore dell’addome è dotata di uno spesso strato cutaneo e l’accumulo adiposo in questa zona è minimo. Il gonfiore dell’addome superiore è legato a lassità e spessore cutaneo, lassità dei muscoli retti dell’addome, oltre che alla pressione determinata dagli organi interni.  La regione addominale inferiore, al contrario della superiore, presenta un accumulo adiposo localizzato, predisposto ad aumentare e sedimentarsi nel tempo, a discapito dell’armonia della silhouette. Il paziente che decide di sottoporsi alla liposuzione dell’addome deve essere messo a conoscenza del fatto che la parte superiore dell’addome è dotata di uno spesso strato cutaneo a basso accumulo adiposo e che gli organi interni e la lassità dei muscoli interni sono la principale causa del gonfiore addominale. Detto ciò, è evidente che non ci si può aspettare risultati troppo evidenti nel caso di liposuzione del grasso dall’addome superiore, ma soltanto l’eliminazione della bassa quantità di grasso aspirabile. In ogni caso, è innegabile che, data la difficile distribuzione del grasso nella parte superiore, la liposuzione dell’addome rimane comunque l’unico metodo per attenuare quel gonfiore antiestetico.

Durante la visita per la liposuzione dell’addome, quindi, il Chirurgo deve analizzare in maniera precisa se l’alterazione del profilo sia dovuta al grasso in eccesso o ad un rilassamento muscolare o, soprattutto per quanto riguarda i soggetti di sesso maschile, ad un accumulo di grasso sovra-viscerale.  La regione addominale inferiore, invece, è dotata di un’alta percentuale di accumulo di grasso localizzato, il che la rende un’ottima sede per la liposuzione.  

Il grasso della parte inferiore dell’addome, inoltre, data la sua particolare consistenza, è più veloce da aspirare, mentre quello dell’addome superiore richiede un occhio più esperto ed una manualità di una certa precisione, dal momento che si sedimenta, come detto precedentemente, nella zona sovra-viscerale. L’intervento di liposuzione all’addome inferiore può dare risultati eccellenti, apprezzabili con una semplice prova dei pantaloni.  In genere, chi soffre di accumulo adiposo a livello dell’addome, necessita una liposuzione dell’addome sia superiore che inferiore.

LIPOSUZIONE ALL’ADDOME

LA FASE CHIRURGICA DELL’INTERVENTO 

La liposuzione all’addome viene effettuata in anestesia locale abbinata, se richiesto, e leggera sedazione. 

L’incisione per la liposuzione dell’addome viene praticata a livello sovrapubico, a circa 15 cm di distanza da esso, consentendo una buona tunnelizzazione  nella parte inferiore e superiore. Se necessario, per trattare meglio l’addome superiore, si puo effettuare anche un’incisione nella zona sovra-ombelicale. 

Dopo aver creato i punti d’accesso, si passa all’infiltrazione tumescente con soluzione di klein, utilizzando una cannula di 2 mm. di diametro e 30 cm di lunghezza. La ridotta dimensione della cannula utilizzata per la liposuzione dell’addome, può consentire un risultato privo di cicatrici  e un’azione non invasiva rispetto al tessuto sottocutaneo. E’ preferibile infiltrare una quantità abbondante di soluzione al fine di ottenere uno scollamento e una vasocostrizione ideali per procedure con la liposuzione del grasso dell’addome. La quantità di soluzione da iniettare varia in base alla situazione del paziente che si sottopone alla liposuzione dell’addome. 

Successivamente all’infiltrazione si introduce la fibra laser, passaggio esclusivo del metodo di liposuzione Lipolaser System, che serve a sciogliere il grasso in eccesso, rendendolo di più facile aspirazione. Il grasso della zona sotto ombelicale  diventa soffice e morbido già dopo 2 o 3 passaggi, di solito occorrono 5 o 6 passaggi per un risultato ottimale. Per quanto riguarda invece la parte sovra-ombelicale, essendo caratterizzata da grasso più resistente, I passaggi con la fibra laser variano da 6 a 7 e richiedono una manualità esperta al fine di evitare ustioni interne. A questo punto tutto il grasso in eccesso è liquefatto e si può procedere con l’aspirazione. 

Per la liposuzione dell’addome viene utilizzata inizialmente una cannula di 3 mm. di diametro e 25 cm di lunghezza  e si procede con cannule di vario tipo, ma di dimensione sempre uguale alla prima.

Una volta aspirato completamente il grasso in eccesso, la liposuzione dell’addome con metodo Lipolaser System prevede un ulteriore passaggio conl la fibra laser. Il laser viene utilizzata a conclusion della liposuzione dell’addome per simolare ulteriormente la retrazione cutanea. Grazie a questa procedura la pelle si riposiziona naturalmente senza lasciare alcuna traccia di svuotamento a seguito della liposuzione dell’addome.

La fase chirurgica della liposuzione dell’addome ha una durata di circa sessanta minuti, tempistica che può chiaramente aumentare o diminuire in base all’entità del problema.

Essendo in anestesia locale, eventualmente abbinata a leggera sedazione, la liposuzione dell’addome viene eseguita in regime di day hospital, il che significa che si può tornare a casa dopo poche ore dall’intervento, su indicazione dell’Anestesista. In caso di sedazione, il giorno dell’intervento di liposuzione dell’addome, il Chirurgo raccomanda al paziente di presentarsi in clinica con un accompagnatore.

L’intervento di liposuzione dell’addome, è uno dei più richiesti e in egual percentuale da entrambi i sessi, in quanto rappresenta una soluzione reale ad un problema molto difficile da eliminare per mezzo di metodi alternativi. 

E’ molto importante sottolineare che non bisogna illudersi del fatto che un’azione chirurgica rappresenti il via libero per concedersi un’alimentazione scorretta e una vita priva di attività fisica. Al contrario, la liposuzione dell’addome deve essere considerata come un punto di partenza per prendersi maggiore cura di se stessi avendo ben chiaro l’obiettivo di mantenere il risultato ottenuto.

LIPOSUZIONE ALL’ADDOME: LE INDICAZIONI POST-OPERATORIE 

Al termine dell’intervento di liposuzione all’addome, l’assistente fa indossare una guaina elastica specifica. In fase di visita conoscitiva si raccomanda di portare una canottiera intima da mettere sotto alla guaina per essere più comodi. La guaina per la liposuzione all’addome va tenuta fissa per i tre o quattro giorni successivi all’operazione e poi ancora per 2-3 settimane solo durante il giorno.

La guaina per la liposuzione all’addome è disponibile in diverse tipologie: a canottiera elastica o a fascia, facilmente indossabile e camuffabile sotto a qualsiasi tipo di indumento. 

A distanza di almeno 7 giorni dall’intervento di liposuzione all’addome, si consiglia, secondo la prassi del metodo LIpolaser System, un ciclo di 10 linfodrenaggi manuali  a cadenza settimanale, atti a velocizzare la guarigione e favorire l’aderenza dei tessuti.

Dopo uno o due giorni di riposo dall’intervento di liposuzione all’addome, si può riprendere la normale attività lavorativa, l’attività fisica dopo 15-20 giorni e le passeggiate già dopo due giorni.

I COSTI DELLA LIPOSUZIONE ALL’ADDOME  CON METODO LIPOLASER SYSTEM

L’intervento di liposuzione all’addome con metodo LIpolaser System ha un costo pari a 1.900 €.

Perché scegliere la liposuzione all'addome con metodo Lipolaser System?

Lipolaser System è un particolare metodo di liposuzione laser ideato nel 2003 dal Dott. Serraglio, Medico Chirurgo specializzato in Medicina e Chiururgia Estetica.

L’aspetto vincente di questo metodo è stato dimostrato su tutti i distretti corporei, tanto da essere selezionato, tra le migliori tecniche di liposuzione degli ultimi tempi, per far parte dell’Atlante Iconografico di Chirurgia e Medicina Estetica (Cavinato Editore International).

Le caratteristiche per le quali il metodo Lipolaser System si distingue dagli altri, sono riassumibili nei seguenti punti:

  • La liposuzione Lipolaser System è una tecnica che permette di emulsionare anche il grasso più resistente.
  • Si tratta di un intervento veloce, con un ottimo effetto joule, dovuto al calore che emana la punta del laser a livello sottocutaneo. 
  • Il calore trasforma i trigliceridi intracellulari in emulsione oleosa ed il laser agisce sulla componente idro-lipidica senza demolire le catene proteiche. 
  • Il laser produce una risposta simile al fenomeno della cicatrizzazione, ossia una reazione fibro-elastica, che fa diminuire la flaccidità della pelle sovrastante fino al 50%, perché tende a retrarre le catene di collagene, ma non a demolirle. 
  • Con il metodo di liposuzione Lipolaser System, non ci sono cicatrici, ma piccoli taglietti che, spesso, dopo qualche mese spariscono completamente.
  • Se si rispettano i parametri applicati ed i piani esatti, non si riscontrano depressioni, irregolarità o rilassamenti cutanei.
  • Le strutture vascolari e linfatiche sono rispettate.
  • Non occorre ricovero, perché, dopo 1-2 ore dalla liposuzione, il paziente può tornare a casa.
  • Le ridotte dimensioni delle cannule utilizzate per la liposuzione Lipolaser System, permettono di operare anche negli strati più superficiali del pannicolo adiposo ed effettuare anche una liposcultura superficiale.
  • I tempi di recupero dall’intervento di liposuzione Lipolaser System sono molto ridotti: uno o due giorni di riposo e poi si può riprendere la normale attività lavorativa, l’attività sportiva dopo 15-20 giorni e le passeggiate già dopo due giorni.
  • Le complicanze sono pressoché assenti: bassissimi casi di ecchimosi o edemi localizzati.
  • La liposuzione Lipolaser System, è una tecnica che, se usata da mani esperte, permette di trattare qualsiasi lipodistrofia localizzata del viso e del corpo, anche la più resistente, ed in tempi relativamente rapidi.

Per quanto riguarda la liposuzione dell’addome, il metodo Lipolaser System, può restituire ottimi risultati anche in caso di precedente liposuzione con altri metodi. Una precedente liposuzione dell’addome determina, infatti, la formazione di grasso fibroso, che, grazie all’utilizzo del laser previsto dal metodo Lipolaser System, può essere eliminato efficacemente. Il rigonfiamento del basso ventre tipico delle donne che hanno avuto un parto cesareo, con la liposuzione all’addome con metodo Lipolaser System, può essere eliminato senza lasciare traccia alcuna. Grazie alla retrazione cutanea ottenuta, la liposuzione all’addome con metodo Lipolasesystem può ottenere risultati ottimali che non necessitano di successiva addominoplastica.

PERCHE’ PREFERIRE LA LIPOSUZIONE ALL’ADDOME RISPETTO ALL’ADDOMINOPLASTICA?

La liposuzione all’addome è ormai la prima scelta per eliminare il grasso localizzato a livello addominale, ma alcuni pazienti richiedono ancora l’addominoplastica pensando di ottenere risultati migliori. L’addominoplastica è un intervento piuttosto invasivo, ormai superato grazie ai risultati eccellenti ottenibili con la liposuzione all’addome anche su soggetti che soffrono di obesità e lassità addominale. L’addominoplastica, infatti, è una soluzione da prendere in considerazione nel caso di alto quantitativo di pelle in eccesso o di addome molto molto rilassato. A differenza della liposuzione all’addome con metodo Lipolaser System, l’addominoplastica viene eseguita in anestesia generale, il che comporta maggiori rischi e degenza postoperatoria; la cicatrice ereditata dall’addominoplastica è un segno che rimane per tutta la vita, mentre quella della liposuzione all’addome si riassorbe in poco tempo; il metodo Lipolaser System consente uno scioglimento  del grasso addominale ed una retrazione cutanea che elimina la flaccidità del 50%; dopo la liposuzione all’addome il paziente può tornare alla propria quotidianità entro un massimo di quattro giorni, cosa impensabile con l’addominoplastica che richiede un’attesa di almeno 2/3 mesi per riprendere a pieno le proprie attività; ultimo punto, ma non di poco conto, i prezzi di un intervento di addominoplastica rispetto a quelli di una liposuzione all’addome sono nettamente superiori. Nel caso si decidesse per l’addominoplastica, il procedimento da seguire prevede prima l’intervento di liposuzione all’addome, a seguito del quale la maggior parte dei pazienti sceglie di rinunciare all’operzione successiva perché decisamente soddisfatti dei risultati ottenuti. 

ELIMINARE IL GRASSO DALL’ADDOMINE CON LA LIPOSUZIONE: LA DIFFERENZA TRA DONNA E UOMO

La liposuzione all’addome femminile risulta più semplice che nell’uomo per il modo in cui si distribuisce il grasso in questa zona. In genere, infatti, il grasso nel corpo femminile si localizza nella parte inferiore e, nonostante la consistenza piuttosto spessa, è di facile aspirazione. Per quanto riguarda l’uomo, invece, la liposuzione all’addome interessa un’area più vasta e complessa: nel corpo maschile, infatti, il grasso tende a distribuirsi su una superficie maggiore, soprattutto a livello viscerale, rendendo più difficile la sua eliminazione.

I RISCHI LEGATI ALLA LIPOSUZIONE ALL’ADDOME

La liposuzione all’addome non comporta particolari rischi se eseguita da mani esperte. Tuttavia, ci sono diversi accorgimenti cui deve sottostare il Chirurgo, data la particolarità della zona trattata: durante la liposuzione all’addome, infatti, bisogna stare attenti quando ci si muove nella zona paraombelicale perché molto delicata; evitare di insistere nella parte finale dello sterno perché dotata di scarso quantitativo di adipe; utilizzare cannule di piccolo spessore per non lasciare cicatrici evidenti; manovrare la cannula con movimenti leggeri stando attenti a non sbagliare il piano di lavoro; non eccedere con l’aspirazione di grasso dall’addome per evitare solchi antiestetici, irregolarità e, soprattutto, la diminuzione della difesa della parete muscolare.

Viene da sé che prima di scegliere il Chirurgo a cui affidarsi per la liposuzione all’addome, è bene fare una ricerca approfondita riguardo la sua esperienza nel settore.

 

Scheda informativa

Prezzo:
€ 1.900
Cause:
  • alimentazione scorretta
  • scarsa attivita’ fisica
  • stress
  • predisposizione fisica
  • obesita’
Durata intervento:

1 ora

Retrazione cutanea:

ottima

Medicazioni:

guaina elastica da tenere fissa per 3-4 giorni e poi ancora per 2-3 settimane solo durante il giorno

Linfodrenaggio:

10 sedute totali a cadenza settimanale a distanza di 7 gg dall’intervento

PRENOTA UNA VISITA

acconsento al trattamento dei dati personali
leggi l'informativa
 
clicca sulle immagini per ingrandirle e leggere la descrizione dell'intervento

Le aree trattate

con la Liposuzione Laser
liposuzione laser uomo e donna

whtasapp
whtasapp
email